Cinque anni per permesso export cannoli

Dal prossimo anno i fratelli Rosciglione, che dal 1840 producono scorze di cannoli e pasticceria tipica siciliana, prima nel laboratorio nel cuore di Ballarò a Palermo e dal 2011 nello stabilimento di Carini, potranno esportare i loro prodotti in tutto il mondo. La storia dell'azienda è esemplare per spiegare le difficoltà delle aziende siciliane che si imbattono nella burocrazia. "Circa cinque anni fa, dopo il trasferimento nella zona industriale di Carini - racconta Giovanni Rosciglione, manager dell' azienda - abbiamo chiesto il riconoscimento del marchio CE all'Asp per poter esportare i nostri prodotti nei paesi extracomunitari: a causa della mancanza di comunicazione tra gli enti ancora non abbiamo l'autorizzazione. Nel gennaio 2016, l'Asp ha verificato in azienda i requisiti rilasciando il parere favorevole. Ma l'Asp - aggiunge - ha atteso la comunicazione da parte della Città metropolitana per l'autorizzazione unica ambientale che è arrivata soltanto lo scorso 19 settembre dopo due anni''.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Nuovo Sud.it
  2. RagusaNews.com
  3. Palermo Repubblica
  4. EnnaPress.it
  5. Giornale Nisseno

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cerda

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...